News

CASTING E AGATE

CASTING E AGATE

“Casting e Agate” è una special edition di set da tavola disegnati per l'azienda Pietracolata, composti da porta pane, sottobicchiere e sottopiatti, attraverso cui Andrea Branciforti - designer, CEO dello studio e laboratorio Improntabarre - ha ripercorso e narrato la storia delle colate laviche che nei secoli hanno afflitto Catania, i suoi luoghi e monumenti e la fortissima fede che da sempre anima la città verso la sua patrona, Sant’Agata. Una colata su tutte, su cui Branciforti si è soffermato, è quella del 1669 che distrusse la fontana dell’ex monastero dei Benedettini, il Castello Ursino e alcune architetture cittadine prossime al mare. Raccontare la storia di un evento misto di fede, devozione e miti popolari attraverso segni stilizzati e progetti su pietra lavica, non è solo una maniera di raccontare la storia, ma è anche un modo per ripercorrere il processo di formazione della materia prima, la pietra lavica, appunto, usata da Pietracolata. Spesso sfugge l’unicità del processo di formazione della pietra lavica, frutto della solidificazione del magma vulcanico - materiale sempre vivo e in evoluzione - che da liquido fortemente distruttivo diventa cenere estremamente fertile e poi pietra resistente. Branciforti crede che un progetto per essere davvero autentico debba sviluppare un’idea coerente e innovativa. La coerenza tra il tema scelto e il materiale utilizzato da Pietracolata è data dalle colate laviche che il designer ha studiato approfonditamente consultando ricerche e mappe realizzate da gruppi di ricerca americani che hanno delineato, con colori diversi, le varie colate laviche del vulcano Etna. Questa mappa è poi divenuta il pattern di un pezzo di “Casting e Agate”. L’innovazione rispetto alle precedenti linee proposte da Pietracolata è rappresentata, invece, dal taglio rotondo e non più quadrato dei pezzi e dalla bicromia usata per creare i pattern realizzati con tecnica serigrafica a rilievo. Intrecciando i colori caldi e vibranti del magma al nero della pietra lavica, Branciforti ha disegnato per Pietracolata questa linea di oggetti iconici made in Sicily, dal design contemporaneo. Il taglio obliquo sul bordo, creato per agevolare la presa, e il segno della macchina lasciato a vivo sono simboli del “hand-made, del fatto a mano” e di un’artigianalità ancora viva e presente in grado di creare solo pezzi unici. «Toccare la pietra lavica significa – spiega Andrea Branciforti - toccare un elemento fisico vivo. Se poi si pensa che questo elemento possa diventare segno e progetto, allora tutto ciò non può che sorprenderci e stimolare la nostra visionarietà».